Testimonianze

La voce di chi l’ha provato

N. B.

ingegnere anni 50

Per più di 6 mesi una prostata ingrossata affetta da Iperplasia Prostatica Benigna (dimensione prostata 140 ml) mi ha costretto a portare il catetere per poter urinare; le cure farmacologiche non avevano effetto ed ero già in lista per essere operato.
Sono venuto a conoscenza della metodica messa a punto ad Alzano Lombardo ed ho accettato di sottopormi al trattamento Laser Soractelite. Durante il trattamento non ho avuto problemi né dolore di rilievo né sanguinamento.
Dopo il trattamento ho mantenuto il catetere per una ventina di giorni, come consigliato dai medici per aver portato a lungo il catetere prima del trattamento; tolto il catetere il blocco urinario si è risolto, la funzionalità urinaria ha avuto un miglioramento progressivo nei mesi successivi ed ho ripreso anche una normale attività sessuale.
Al controllo a sei mesi il volume si era ridotto del 50% e a distanza di un anno la riduzione si è stabilizzata e continuo a non avere problemi.

R. S.

medico anni 65

Ho iniziato a soffrire di disturbi prostatici a 52 anni: mitto imperioso, mitto debole, nicturia. Il volume prostatico ha raggiunto in 10 anni 150 gr. con peggioramento dei sintomi suddetti; ho avuto 2 episodi di ritenzione acuta di urina trattata in ospedale con cateterismo e terapia medica. Nel 2016 mi sono sottoposto a terapia laser per via transperineale, Non ho avuto sintomi significativi né durante il trattamento né dopo, a più di un anno di distanza la mia qualità di vita è totalmente cambiata e sono soddisfatto sia della mia condizione urinaria che sessuale. Mi sono affacciato alla termoterapia laser perché la utilizzo da 15 anni in pazienti tiroidei con enorme successo come dimostrato dalle casistiche e dalla letteratura. In un un anno ho trattato 15 pazienti affetti da Iperplasia Prostatica Benigna con ottimi risultati e nessuna complicanza se non un solo caso di prostatite dopo aver tolto il catetere. Allo stato attuale tutti i pazienti operati si ritengono soddisfatti del trattamento.

G. C.

farmacista anni 74

Sofferente di Iperplasia Prostatica Benigna da circa 20 anni in trattamento farmacologico associata ad ipertensione arteriosa, cardiopatia ischemica, insufficienza renale, diabete mellito tipo 2. La terapia farmacologica per Iperplasia Prostatica Benigna interferiva significativamente con la terapia cardiologica con sintomi gravi quali spossatezza, senso di mancato svuotamento vescicale, cattiva qualità di vita. A gennaio 2016 mi sottopongo al trattamento laser prostatico per via transperineale senza nessuna complicanza e ad un anno di distanza il volume prostatico è di circa 70 gr. con una riduzione del 45%, non assumo alcuna terapia per la patologia prostatica e mi ritengo soddisfatto della vita e della condizione urinaria.

La preghiamo di fare la sua scelta

Selezionare il proprio paese/area geografica